lunedì 4 marzo 2013

Spring Breakers - viaggio nell'America tutta sesso,droga & pop culture!

 

Bikini e visi d'angelo, basta questo per avere le quattro fantastiche protagoniste dell'ultimo film che mette a nudo le debolezze dell'America tutta droghe,sesso e pistole acquistabili al supermercato.
Dopo il film Thirteen, Spring Breakers, in uscita il 7 Marzo in Italia, potrebbe essere uno di quei film che farà tanto parlare di se.

La trama é semplice, ma ha quel non so che di inquietante e ciò che basta a farti pensare che sia tutto vero: quattro amiche decidono di finanziarsi la pausa di primavera dall'Università rapinando un fast food. Semplice no? Perché non viene in mente a tutti di decidere di fare una rapina pur di andare a sballarsi in Florida con frotte di colleggiali in vacanza?
Le scatenate studentesse si troveranno ovviamente in una situazione più grande di loro ai limiti della follia,compreso arresto in bikini per possesso di droga e "adozione" da parte di un bianco che si atteggia da gangster nero, ciò che in USA chiamano "white trash".


Impegnate nel tour promozionale che ha appena toccato anche la nostra capitale Roma per un meet & greet e conferenza stampa, il cast non poteva essere scelto meglio. 
Troviamo i due angioletti bruni Selena Gomez e Vanessa Hudgens (ossiggenata per la parte) pronte a scrollarsi di dosso il marchio Disney, Ashley Benson direttamente dalla serie tv di punta della ABC (noto canale per famiglie) Pretty Little Liars che con quegli occhioni azzurri ha proprio l'aria di bambolina perfetta e Rachel Korina, abbastanza anonima e moglie del regista, l'unica che viene dagli ambienti indie e non dalla cultura pop come le sue tre co-protagoniste.

Con treccine afro e denti d'oro, un sorprendente James Franco interpreta il gangster che prenderà sotto la sua ala le Spring Breakers.
Come ho detto, la scelta del cast é stata ben calcolata, niente di meglio che dei bei visi puliti provenienti da canali per famiglie per interpretare quattro ragazze che per quella settimana di vacanza abbandonano i panni delle brave studentesse e si lasciano andare - direi anche un po' troppo.
Le droghe sono onnipresenti, come l'alcol, il sesso e le armi.

Il film,che si appresta a diventare un cult del genere, é diretto e sceneggiato da Harmony Korine,regista indie appassionato del genere (vedi Gummo e Kids) ma al suo primo grande debutto “commerciale”.

Apprezzato molto nell'ambiente, tutti gli attori del cast sono entusiasti di aver lavorato con lui, sottolineando la fantastica sensazione di libertà e improvvisazione che Korine lascia al proprio cast.

Capitolo stile: in realtà sull'abbigliamento c'é poco da dire.
Le ragazze per gran parte del film indossano bikini fluo o abiti da party-goers tra shorts, comode scarpe da ginnastica e magliette di Hello Kitty tagliate per mostrare l'ombellico in pieno revival anni '90.

Sicuramente per quanto riguarda l'hair-style centrano in pieno la tendenza degli ultimi tempi con capelli colorati, tipo la bella testolina pink di Rachel Korina. (Non mi vorrei pronunciare sui capelli di Vanessa Hudgens ma...una ragazza di origine ispanica, bionda? Tipico errore da college girl, quindi per questo ... scelta azzeccata da parte dell'addetto al trucco e parrucco!) Colori pop che accecano durante tutto il film insieme alla musica a tutto volume, parte fondamentale nella narrazione.


Un film che intriga e che viene lanciato in Italia in anteprima rispetto al resto del mondo (persino rispetto a gli US) e che é stato presentato alla stampa Europea durante due festival di primo livello come Cannes lo scorso Maggio e Venezia a Settembre.
In attesa di vederlo gustatevi il trailer!
Qual'é la vostra spring breaker preferita? Io ho un debole per Ashley Benson, che a quanto pare è l'attrice che più assomiglia al personaggio che interpreta.

 



Articolo sponsorizzato

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget